Bignè

di mamma Gaia

150ml di acqua
100g di burro
150g di farina
un pizzico di sale
4/5 uova medie­­­­­­­­­

***

Mettere l’acqua, il burro e un pizzico di sale in un pentolino. Quando il burro si è completamente sciolto e il composto inizia a bollire, versare la farina e mescolare.

Cuocere per diversi minuti mescolando energicamente per far amalgamare completamente la farina e l’impasto iniza ad asciugarsi e a staccarsi dalle pareti del pentolino.

N.B. Questa cottura è importante: se il tutto non viene cotto a sufficienza i bignè escono piatti!

Togliere dal fuoco e lasciar riposare un minuto.

Aggiungere un uovo alla volta, incorporarlo bene nell’impasto e aggiungere il successivo. Se le uova sono grandi ne bastano 4; l’impasto che si ottiene è simile ad una crema pasticcera molto densa.

Utilizzare due cucchiai per disporre le palline sulla teglia foderata di carta forno.

Infornare i bignè a 180°C per 35 minuti, dopodichè spegnere il forno, aprire lo sportello, inserire un cucchiaio di legno per lasciarlo un pochino aperto e far riposare i bignè all’interno per 20 minuti.

Togliere dal forno e attendere il completo raffreddamento prima di procedere al riempimento.

 

E’ possibile riempire i bignè sia con creme dolci che salate.

 

 

 

 

 

 

Crema pasticcera

4 tuorli

100 gr zucchero

30 gr farina

1/2 l di latte

vaniglia o buccia di limone grattuggiata

In un pentolino portare il latte (con la scorza di limone o la vaniglia) quasi a ebollizione.

In un altro lavorare i tuorli con lo zucchero e aggiungere poco a poco la farina fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

Aggiungere a filo il latte caldo e rimettere tutto sul fuoco fino ad ottenere una crema densa.

 

Crema pasticcera leggera

2 uova
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
1/2 litro di latte
scorza di limone

In un pentolino versare il latte e portarlo quasi a ebollizione.

In un altro pentolino rompere le uova, sbatterle con la frusta e aggiungere lo zucchero. Aggiungere poco alla volta la farina fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versare il latte bollente a filo nel composto, continuando a mescolare.

Quanto è tutto ben amalgamato, riporre sul fuoco e portare ad ebollizione fino a quando la crema diventa densa.

Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

 

 

Crema chantilly

250 ml Panna fresca liquida

50 gr zucchero a velo

1 bustina di vanillina

Montare la panna fresca con le fruste elettriche, aggiungere lo zucchero a velo e la bustina di vanillina, continuando a mescolare.

N.B. Se si ha a disposizione un baccello di vaniglia, lasciarlo in infusione una notte nella panna: l’aroma che rilascia è decisamente migliore della vanillina 😉

 

Crema diplomatica

Per preparare la crema diplomatica unire 2/3 di crema pasticcera e 1/3 di crema chantilly.

Se si vuole ottenere una crema dalla consistenza ancora più soffice unire le due creme in parti uguali.

 

Annunci